Incentivi fiscali

pratiche per il recupero delle spese di ristrutturazione, coibentazione termica, coibentazione acustica, adeguamento sismico e recupero facciate.

Con la Legge di stabilità 2019,  è confermata la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica, a cui si aggiungono detrazioni del SISMA bonus e per interventi di recupero delle facciate:

 

SISMA Bonus per interventi sul patrimonio edilizio esistente, come detrazione IRPEF fino all’80% delle spese sostenute

Bonus facciate. per interventi sul patrimonio edilizio esistente, come detrazione IRPEF fino all’90% delle spese sostenute

Bonus mobili. Alle agevolazioni si aggiunge poi anche il Bonus mobili per il recupero del 50% delle spese per un importo complessivo fino a 10.000 Euro.

Eco Bonus. per interventi sul patrimonio edilizio esistente, come detrazione IRPEF fino all‘65% delle spese sostenute, ripartita in 10 quote annuali per interventi realizzati fino al 31 dicembre 2020.

Chi può accedere alle detrazioni? Privati, professionisti, esercizi pubblici e aziende di qualsiasi forma giuridica. Le persone fisiche private possono usufruire dell’agevolazione in oggetto anche se sono inquilini, usufruttuari o comodatari dell’immobile. Cosa si può detrarre? E’ necessario dimostrare che gli interventi effettuati hanno effettivamente migliorato le prestazioni energetiche dell’edificio/singolo appartamento. La detrazione è da applicare al costo effettivamente sostenuto, al netto di eventuali sconti:

  • Fornitura dei materiali e posa in opera
  • Spese sostenute per le parcelle professionali del soggetto certificatore
  • Attestato di Certificazione Energetica

Quali sono le opere detraibili?

  • Isolamento tetto, che permette di risparmiare fino al 40% di energia rispetto alla situazione iniziale.
  • Isolamento pareti esterne, attraverso l’utilizzo di un rivestimento a cappotto (fino al 25% di risparmio energetico).
  • Isolamento pavimenti.
  • Impianti termici, ad esempio con l’adozione di una caldaia a condensazione e di un riscaldamento a pavimento.
  • Impianti di climatizzazione invernale non a condensazione tra i quali quelli che utilizzano biomasse vegetali, come pellet.
  • Pareti interne, mediante isolamento con sistemi che permettono di proteggere sia dal caldo che dal freddo.
  • Vetri e serramenti esterni, ricorrendo a vetrocamere e a serramenti isolanti.

Gli incentivi sono previsti anche in caso di ricorso a fonti rinnovabili, come il solare termico, per la produzione di acqua calda sanitaria, o l’impianto geotermico.

A partire dal 2014 oltre agli interventi di riqualificazione energetica sopra indicati, possono accedere alla detrazione 65% anche gli interventi di efficientamento idrico e le sostituzioni di coperture in amianto.

Quali sono le condizioni e documenti per l’accesso alla detrazione fiscale?

  • Costo della manodopera evidenziato in fattura
  • Asseverazione per la detrazione fiscale 55% sugli interventi di riqualificazione energetica, che attesti che l’intervento risponde ai requisiti tecnici richiesti. L’asseverazione può essere sostituita dalla dichiarazione del direttore lavori o, nel caso di sostituzione di serramenti e installazione di caldaie a condensazione con potenza inferiore a 100 kW, dalla certificazione dei produttori.
  • L’unità immobiliare o l’edificio oggetto dell’intervento deve possedere l’attestato di certificazione energetica.
  • Le spese sostenute devono essere pagate tramite bonifico bancario o postale, con l’indicazione precisa della causale di versamento relativa ai lavori di ristrutturazione fiscalmente agevolate. Inoltre nei bonifici dovranno essere riportati il codice fiscale del beneficiari della detrazione ed il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.
  • Le migliorie devono essere attestate o da un tecnico o da un certificato del produttore.
  • Scheda informativa su interventi e spese.

per ulteriori informazioni consigliamo di visitare il sito http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/

Se hai necessità di una consulenza non esitare a contattarci!